Piscine

Vasca piscina

Come realizzare una piscina

Credo che tutti sappiate cosa sia una piscina, nulla di innovativo rispetto ad un biolago quanto a caratteristiche tecniche quali pulizia e filtrazione dell’acqua.
L'azienda Porta snc di Novi Ligure dispone di una vasta scelta di piscine: da quelle interrate a quelle fuoriterra, da quelle a sfioro, a quelle a skimmer.
Ma procediamo con ordine.

Progettazione di una piscina

Si inizia con uno scavo nel terreno. Si posiziona all'interno una maglia metallica che darà forma al fondo della vasca.
Si procede con la copertura del basamento di fondo con uno strato compatto di cemento che non consentirà infiltrazioni d'acqua.

Grazie ai blocchi di polistirolo nelle pareti, il vostro bacino d’acqua sarà innovativo e, allo stesso tempo, “leggero”. Tali blocchi incastrati l’uno nell'altro, sono internamente fissati attraverso la saldatura di una maglia di bacchette in ferro, posizionate perpendicolarmente tra loro sull'asse verticale e orizzontale.

Successivamente, si procede con la stesura del liner, un materiale in PVC adatto, funzionale, di facile posa e manutenzione.
Il Liner è molto resistente e non permette all’acqua di penetrare attraverso pareti e fondo.
La scelta del prodotto è importante per il colore finale dell’acqua contenuta nella piscina. Se infatti, il fondo sarà bianco o color sabbia, il riverbero, come in un mare cristallino, risulterà azzurro e chiaro; al contrario, se il fondale verrà rivestito da un liner tinta ardesia, il letto del vostro bacino apparirà come il fondo scuro di un fiume.
In particolare, quest’ultima scelta cromatica è utilizzata da molti stilisti e persone di spettacolo in quanto fine ed elegante.
La nostra scelta del materiale è essenziale, e la qualità è di primaria necessità.
E’ possibile incollare sul PVC piastrelle e mosaici. È importante sapere che il costo, con tale scelta, sarà leggermente superiore rispetto uno specchio d’acqua rivestito unicamente da materiale plastico.

Piscina da portasnc

Filtrare l'acqua in una piscina

Il sistema di filtrazione può assumere varie tipologie, secondo dunque la scelta del cliente, può essere caratterizzato da un filtro a sabbia, a cartuccia, in poliestere o polietilene e monoblocchi filtranti.
Attraverso un importante sistema ingegneristico ed idraulico, l’acqua è sempre in movimento, in costante ricircolo per far si che la vostra piscina sia sempre ottimamente funzionante e pulita.
Sono disponibili lampade a tenuta stagna, trampolini, canotti, lettini, altri oggetti e “gadget” per godersi al meglio e in compagnia la propria piscina, tra tuffi e risate.
Venite nel nostro negozio e vi mostreremo le tipologie e le forme più svariate e fantasiose per la vostra piscina personale.

Manutenzione piscina

La piscina deve essere curata con prodotti specifici e macchine particolari.
I nostri robot/pulitori sono in grado di depurare dal fondo alle pareti il vostro specchio d’acqua. Attraverso un sistema di ventose o rulli, i nostri “scalatori tecnologici” saranno in grado di arrivare fino al più piccolo residuo di terra, anche nelle pareti più ripide e scivolose.
La nostra scelta è la migliore. Prodotti di qualità appositamente scelti, renderanno la vostra piscina sempre pulita e incantevole.

Quanto cloro aggiungere in una piscina?

Cloro e il PH, parti cruciali per la manutenzione, devono essere somministrati in precise dosi; tutto dipende dalla capacità espressa in metri cubi della vostra vasca.
Esistono due tipo di cloro.

  • granulare, ad azione istantanea e prorompente per il sistema: questo prodotto rende l’acqua subito igienizzata;
  • cloro in pastiglioni: inserito nel vostro cestello, all’interno dello skimmer, quindi nel filtro, questo prodotto è a lento rilascio e può durare anche una settimana.

Grazie a specifici retini da fondo o da superficie è possibile rimuovere foglie e terriccio di grandi dimensioni che il robottino aspirafango non può eliminare.

Piscina realizzata da Porta snc

Come impostare il PH in una piscina

Molti dei nostri clienti domandano cosa sia il PH della piscina e come regolarlo.
Il PH è parametro che rivela la basicità o l’acidità dell’acqua ed è espresso in una scala che va da 0 a 14.
Sotto del valore 7, l'acqua assumerà una soluzione acida, al di sopra, basica.
Questo parametro è molto importante per la manutenzione di una piscina: in presenza di PH acido, infatti, si rischia una corrosione dei metalli e irritazioni alla pelle, in particolare agli gli occhi.
In presenza di PH basico, si otterrà la formazione di agenti incrostanti, l’acqua tenderà a diventare torbida e i prodotti quali cloro, perderanno la loro importante funzione disinfettante.

Qual'è il valore ottimale di PH in una piscina?

Il valore ideale per la vostra piscina è compreso tra 7,2 e 7,6: un corretto valore di PH renderà semplice la manutenzione della vostra piscina.
In presenza di PH maggiore di 7,6 sarà necessario aggiungere, in giuste dosi, il correttore di acidità/basicità (“PH -/minus”) per diminuirlo.

Viceversa, se il livello è inferiore a 7,2 si dovrà immettere nella soluzione acquosa del “PH +/plus”.
Considerate però che il PH della piscina tenderà ad alzarsi spontaneamente, dunque ad inizio stagione, prima di correggere il grado di acidità, attendete qualche giorno e verificate che questo valore salga autonomamente.

Chiamaci subito allo 0143.72301

Name
Porta snc
Tel
014372301
Website
Address
Strada del Turchino, 66
Novi Ligure
Alessandria
15067
Italia